SENSERINI

CERIMONIE E MATRIMONI:
IL DECALOGO DEI SU MISURA SPECIALIST

Smoking abito sposo su misura

Esiste il Galateo dell’abbigliamento per i matrimoni? Certo che sì, ma serve a creare la giusta atmosfera per un evento indimenticabile. Scopri il nostro decalogo di buone maniere.

E’ arrivato il momento di dire basta alle regole del finto galateo dove “ci si sposa in tight e tutti gli invitati devono avere il tight”. Questa è comunque una scelta molto bella e scenografica, ma è una scelta e come tale deve essere consapevole. Consapevole di sé stessi e dei proprio gusti, consapevole degli invitati e del loro gusto. La regola aurea del galateo è mettere gli ospiti a proprio agio, creando un evento indimenticabile per i partecipanti.
Ed ecco alcune perle di saggezza dei nostri Su Misura Specialist che ci sentiamo di trasmettervi dopo aver vestito gli sposi e gli invitati per oltre una decade:

1. Non obbligare gli invitati ad un dress code specifico, a meno che non siate sicuri che rispecchi la loro personalità e il loro budget. Se proprio non potete farne a meno, siate voi ad occuparvi del conto finale, almeno per i testimoni e i parenti stretti.

2. Lo sposo deve scegliere un abito in linea con il mood della cerimonia e dell’abito della sposa, in modo da creare una situazione quanto più armoniosa possibile.

3. Lo smoking non si usa per i matrimoni. Vero e falso insieme. Ci sono molti modelli assimilabili allo smoking classico che sono perfetti anche per matrimoni e anche di giorno. E se la scelta ricade comunque sul modello classico, vedere il punto 2 che è l’unico limite alla creatività.

4. Il tight è l’abito da matrimonio per eccellenza. Vero, ma non è l’unico e non impone niente agli invitati.

5. Il tight tende ad abbassare la figura. Molto falso, perché la sua particolare modellistica tende a slanciare la figura, provare per credere.

6. L’abito classico non è adatto per sposarsi. Falso, sempre rileggere il punto 2. I matrimoni sono fatti di scelte condivise tra gli sposi e l’abito classico, magari con gilet, ha sempre il suo fascino.

7. Date spazio ai dettagli. La cucitura di un capo, la fodera interna, il bottone, il rever, sono tutti elementi che aggiungono un valore finale inestimabile.

8. I testimoni devono rispecchiare il mood deciso dello sposo. Se lo sposo opterà per un abito classico, ovviamente il testimone non indosserà il tight o il mezzo tight. Stesso discorso per il resto degli inviati.

9. I testimoni e i parenti più stretti (padri, fratelli) sono particolarmente in vista, quindi la cura che devono avere per il loro abbigliamento è pari a quella dello sposo.

10. Gli invitati hanno scelte più ampie. In base al loro ruolo nella cerimonia o al mood della stessa possono anche optare per un abbigliamento più rilassato ma mai casual. L’utilizzo del capospalla, anche in versione spezzata, è sempre consigliata per rendere omaggio all’evento.

Smoking abito da sposo
Smoking cerimonia uomo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.